Banca IBL Conto Deposito: Opinioni e Interessi 2019

Cerchi informazioni su IBL conto deposito? Oggi ti voglio parlare proprio di conti deposito di banca IBL, una delle offerte più interessanti tra quelle che sono disponibili in Italia nonché una delle più complete.

Conviene investire su questo conto per i propri risparmi? Gli interessi sono adeguati? Oppure sarebbe meglio cercare altri conti per far fruttare i nostri tanto sudati danari?

Vediamolo insieme, affrontando le particolarità di Conto IBL deposito non solo a livello di interessi e remunerazione, ma anche di condizioni di accesso, spese accessorie e possibilità di svincolare la somma investita.

Chi è Banca IBL?

IBL Banca è un gruppo parecchio attivo nel settore del credito personale, che fino a qualche anno fa era principalmente versata nell’erogazione di prestiti di consumo e di mutui.

Dal 2008 la banca di cui stiamo parlando è diventata gruppo bancario a tutti gli effetti e ha ampliato la sua offerta, includendo anche conti deposito e conti corrente.

Banca IBL è oggi un gruppo che offre anche prodotti di tipo assicurativo, nonché la possibilità di accedere anche a strumenti di investimento più complessi. Ma di questo poco ci importa, quello di cui ci occuperemo oggi durante la guida che stai leggendo sono i conti deposito offerti dal gruppo.

IBL banca Conto deposito: Opinioni. E’ una banca sicura?

Si è parlato diffusamente della scelta di IBL di non sottomettersi, almeno per il momento, allo scrutinio delle agenzie di rating. Qualcuno ci vede la voglia del gruppo di sfuggire da occhi indiscreti. Altri invece ci vedono un giusto rifiuto di pratiche che, questo anche è da tenere in considerazione, non hanno spesso ragione di essere.

Sta di fatto comunque che per quanto riguarda questa banca non è possibile avere sotto mano rating delle principali agenzie e che dunque per l’affidabilità del gruppo dovremo andare un po’ a naso.

Non sembra che il gruppo sia particolarmente esposto verso crediti inesigibili e non sembra neanche che abbia in pancia titoli di paesi che stanno ristrutturando (e quindi dilazionando) il debito. La situazione sembra relativamente idilliaca e, almeno a guardarla da fuori, la banca sembra in perfetta salute.

Una questione che comunque dovrebbe interessare soltanto relativamente quei risparmiatori che intendono investire / versare nel conto di deposito di banca IBL meno di 100.000 euro. Sì, perché le somme versate fino ad un totale di 100.000 euro per conto sono da considerarsi come garantite e tutelate dal Fondo Interbancario di tutela dei depositi, Fondo al quale è obbligatorio aderire per operare nel nostro Paese e che dunque è da ritenersi valido anche per i conti IBL.

Non condivido assolutamente i mugugni di chi sottolinea, ogniqualvolta ce ne sia la possibilità, che tale istituto bancario si è sottratta allo screening delle società di rating; non dice nulla sullo stato di salute del gruppo e spesso andrebbe ricordato anche l’enorme potere distorsivo che tali agenzie, spesso senza giustificato motivo, possono avere sul mercato.

È tempo comunque di chiudere la questione sicurezza e IBL (la banca è tanto solida quanto gli altri gruppi che ti ho presentato negli altri approfondimenti del sito Investire24) e di muoverci verso l’analisi del conto deposito.

Conto deposito IBL vincolato 

Il primo conto deposito di IBL che ti presento è quello vincolato, sicuramente più interessante per chi si può permettere il lusso di bloccare somme per periodi medio-lunghi, dato che gli interessi offerti da questa tipologia di conto sono molto più alti.

Partiamo dagli interessi, che sono sicuramente la parte più interessante di questo conto, perché effettivamente tra i più alti che il mercato può offrire:

  • 1,05% lordi / anno per somme vincolate a 3 mesi;
  • 1,10% lordi / anno per somme vincolate a 6 mesi;
  • 1,15% lordi / anno per somme vincolate a 12 mesi;
  • 1,25% lordi / anno per somme vincolate a 18 mesi;
  • 1,30% lordi / anno per somme vincolate a 24 mesi.

Il prospetto che ho appena elencato qui sopra è notevole per due caratteristiche:

  • gli interessi – sono effettivamente alti e molto più alti di quelli che in genere vengono proposti dalle banche più blasonate;
  • la modularità – si possono scegliere vincoli di durata molto diversa, dando a tutti la possibilità di utilizzare questa tipologia di conto, anche nel caso in cui non ci si possa permettere un vincolo temporale troppo lungo.

Tra le particolarità aggiuntive di questo conto troviamo:

  • la possibilità di investire fino a 1.000.000 di euro;
  • la necessità di attivare prima un ContosulIBL Libero;
  • la possibilità di svolgere tutta l’operazione online.

Non è però questa l’unica offerta per i conti vincolati deposito di IBL. Continua a leggere perché il prossimo conto potrebbe essere addirittura più interessante.

ContoSuIBL vincolato – con cedola trimestrale

Interessante la possibilità offerta da IBL per il suo conto deposito vincolato con cedola, che corrisponde i seguenti interessi lordi su base annua:

  • vincolo a 6 mesi: 1,10%;
  • vincolo a 12 mesi: 1,15%;
  • vincolo a 18 mesi: 1,25%;
  • vincolo a 24 mesi: 1,30%;
  • vincolo a 36 mesi: 1,35%.

In questo caso gli interessi sono leggermente più bassi per i primi due anni, ma diventano più interessanti per chi può bloccare la somma, ovvero vincolarla, per almeno 36 mesi. In quel caso infatti viene offerto il tasso, praticamente introvabile altrove, del 2,15%, che seppur lordo costituisce un rendimento niente male, dovendo tenere conto anche del fatto che nei fatti l’investimento in questione è tra i più sicuri.

In questo caso gli interessi vengono liquidati con cedola trimestrale, con la somma capitale che rimane sempre inalterata e che continuerà a produrre l’interesse concordato fino al termine del rapporto.

Le somme non si possono svincolare

Va ricordato inoltre che per entrambe le modalità di conto deposito IBL vincolato, non è possibile svincolare le somme che sono state versate e vincolate, neanche con preavviso di 1 mese e neanche accettando di pagare penali.

I maggiori interessi rispetto alla media di quanto viene invece offerto dalle altre banche analoghe sono da giustificarsi con una politica che è, nei fatti, molto meno flessibile.

Conto Deposito IBL Libero

IBL offre anche un conto deposito libero, per il quale non è necessario vincolare somme, che saranno sempre disponibili nel conto per essere utilizzate.

In questo caso gli interessi offerti sono dell’1,25% lordo fino al 30 Giugno 2017, per poi passare all’1%. Somme piuttosto alte soprattutto se teniamo conto del fatto che molte banche non arrivano ad offrire questi interessi nemmeno per i conti vincolati di lunghissima durata.

IL conto libero rende comunque molto meno anche di quello vincolato per il minimo del tempo e chi può permettersi il vincolo dovrebbe sicuramente andare a scegliere uno dei due conti che ti ho presentato prima.

Conviene il conto deposito IBL?

Il conto deposito IBL, come ho detto sin dall’inizio della trattazione, è uno dei conti deposito a più lato rendimento di quelli che abbiamo avuto modo di analizzare e recensire.

Le opinioni di chi lo usa, trattandosi anche di conti che hanno tipicamente una bassissima operatività, non possono che essere positivi, soprattutto dato il fatto che gli interessi vengono pagati con regolarità e che non ci sono problemi di sorta con la banca, nonostante permangano dei dubbi dovuti principalmente alla questione rating, di cui ho parlato in apertura.

IBL, soprattutto per chi può vincolare somme, può essere davvero un’ottima opportunità. Andrebbe sicuramente tenuta in considerazione se siamo alla ricerca di un conto che ci garantisce dei buoni ritorni senza correre rischi eccessivi.

Anche se la banca non è delle più blasonate, questo non vuol dire che non possa offrirci il servizio di cui abbiamo bisogno, senza eccessivi grattacapi e a condizioni che sono più vantaggiose rispetto alle banche di marca.

Alternative ai conti di deposito

Chi legge Investire24.it sa benissimo che il mercato dei conti non offre in questa fase particolari rendimenti. La situazione non sembra potersi evolvere nell’immediato, anche per questo sono sorte diverse iniziative che puntano a riempire questo “vuoto”.

Migliori Siti per Investire scelti dalla redazione

Deposito minimo 159€ Bonus: Copy Trading, Piattaforma semplice,
Società Affidabile, Conto DEMO, Licenza CySec, FCA
10/10 Iscriviti Gratis Ora!
Deposito Minimo 10€ Bonus: deposito minimo 10€, apri posizione a partire da 1€ 9.5/10 Iscriviti Gratis Ora!
Deposito minimo 100€

Bonus: e-book gratuito (scarica qui), Conto DEMO Licenza CySec, Sponsor della Juventus

9.5/10  Iscriviti Gratis Ora! 

Deposito minimo: 

100€

Bonus: Formazione Gratis e Conto DEMO Gratuito

9/10 Iscriviti Gratis Ora!
Deposito minino: nessuno Bonus: basse commissioni, elevata sicurezza, piattaforma innovativa, nessuna clausola nascosta, investimenti globali 8.5/10 Apri un Conto Ora!

 

Buon proseguimento di navigazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *