Polizze a Capitale Garantito: Come Funziona l’Investimento a Capitale Garantito? Conviene?

Cosa sono le polizze a capitale garantito? Convengono?

In questa guida esamineremo insieme questi strumenti, analizzandone le caratteristiche, i costi e il funzionamento, proprio per capire se conviene o meno stipularle.

Go!

Caratteristiche delle Polizze a Capitale Garantito

Sicuramente ti avranno proposto nella vita delle polizze a capitale garantito, spesso promosse dalle compagnie di assicurazione.

Infatti, ci troviamo nel settore del  risparmio gestito, che comporta la delega dei tuoi soldi a un gestore il quale investe il tuo patrimonio per te.

Ma cos’è una polizza a capitale garantito? Questa è una particolare polizza che, come immaginerai,  garantisce il capitale che è stato investito, ma rimangono comunque un prodotto assicurativo, che presenta costi e vincoli tipici di questi strumenti e che devi conoscere prima di stipulare il contratto.

Come funzionano?

Le polizze vita Ramo I  garantiscono solo parzialmente il capitale versato, una caratteristica che fa gola a chi vuole correre maggiori rischi per ottenere maggiori rendimenti.

Il cuore delle polizze a capitale garantito è la gestione separata, ossia il fondo dove vanno a confluire tutti i soldi che investi. Questa tipologia di risparmio comune e gestito vede confluire i soldi dei risparmiatori, che vengono poi gestiti da gestori esterni, con lo scopo di portare il capitale a profitto.

Ma poiché è la gestione separata a garantire il capitale, è intuitivo che l’investimento avverrà di base in strumenti a basso rischio, come obbligazioni statali che abbiano un buon rating, titoli di Stato e solo in minima parte azioni.

Nelle polizze a capitale garantito sono dunque presenti titoli di Stato che vengono assimilati a un risk free… Ed è per tale motivo che viene dato un rendimento cedolare decurtato dei costi di gestione.

Quali sono i rendimenti?

Di che rendimenti parliamo?Qual è il capitale che viene garantito?

Ci sono polizze che riescono ad assicurare dei rendimenti al netto dei costi superiori al 2%, poiché nel loro portafoglio presentano dei titoli di Stato comprati tanti anni fa, i quali presentano ancora dei rendimenti cedolari più elevati.  Sono questi a consentire di avere  dei rendimenti più elevati.

Polizze come queste hanno anche una valorizzazione a prezzo storico: nella valorizzazione delle quote della gestione separata non si tiene conto della variazione di prezzo che subiscono le obbligazioni, ma soltanto del prezzo di acquisto e delle cedole.

Non dimentichiamo che i titoli di Stato datati vengono poi sostituiti con i titoli di Stato presenti oggi su mercato, i quali hanno tassi bassi e rendimenti minori. Ed ecco perchè il rendimento della gestione separata nel corso del tempo decresce.


Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


 

I Costi

In linea di massima, tutte le assicurazioni comportano costi di gestione elevati, proprio perchè siamo nel territorio del risparmio gestito.

Tali polizze a capitale garantito presentano a loro volta dei costi di gestione alti, soprattutto perché bisogna sostenere sia il costo della polizza, che il costo della gestione separata.

Bisogna infatti remunerare i gestori del fondo che tentano, investendo i tuoi soldi, i migliori rendimenti a basso rischio.

Non dimentichiamo il pagamento di commissioni di ingresso e di uscita. Per verificare questi costi dovrai leggere il KID.

La tassazione

Dobbiamo fare una distinzione tra due tassazioni differenti:

  • una tassazione al 26% per quanto riguarda tutti i proventi che derivano da strumenti finanziari che non sono titoli di Stato;
  • una tassazione al 12,50% applicata ai titoli di Stato.

I rischi

Ovviamente la parola “garantito” ci fa sentire al sicuro, ma così non è. Sempre di investimenti si tratta, e quindi il rischio è inevitabile.

In queste polizze in particolare il problema è la concentrazione del rischio, poiché la maggior parte dei titoli presenti nel portafoglio delle gestioni separate è composto da titoli di Stato italiani, e devono anche presentare un rating investment grade.

È importante quindi anche diversificare il proprio investimento, in modo da diluire e ridurre il rischio complessivo il più possibile.

Opinioni

Conviene stipulare un investimento a capitale garantito? Potrebbe avere senso se hai un orizzonte temporale molto breve, e se stai cercando un investimento relativamente sicuro.

Sono strumenti adatti a chi ha una bassa propensione al rischio, ma se il tuo orizzonte temporale è medio/lungo non credo che un investimento come questo possa essere per te vantaggioso, anche perchè non annullano il rischio.

Non dimentichiamo i costi, che restano alti.

Se vuoi investire, in buona sostanza, prima ancora che la sicurezza cercherei la consapevolezza. leggi, formati, non agire in modo avventato oppure rischierai sempre di investire i tuoi soldi in strumenti non profittevoli, specchietti per allodole, oppure di perdere i risparmi a causa di un passo più lungo della gamba.

Potresti ad esempio pensare di investire in ETF, come ti spiego qui.

A presto!


Scopri che investitore sei

Hai iniziato da poco ad interessarti di investimenti? Compila subito il questionario gratuito per accedere a migliaia di contenuti gratuiti.

Ti bastano pochissimi minuti per imparare a prenderti cura dei tuoi soldi, non esitare.

>> Accedi al Quiz per Investire Adesso <<


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.