Tutti gli investimenti Intesa Sanpaolo per investire

Stai cercando una banca che possa investire i tuoi risparmi al tuo posto perchè preferisci affidarti al risparmio gestito? Uno dei più noti istituti bancari è sicuramente Intesa Sanpaolo, una banca che è in grado di proporre davvero tanti investimenti diversi, dai più rischiosi a quelli più sicuri. 

Se sei un cliente retail potresti essere davvero interessato a questi strumenti.

È proprio per questo motivo che oggi in questo articolo cercherò di raggrupparti tutti gli investimenti offerti dall’istituto, di modo che tu possa avere un’idea completa delle varie possibilità per investire.

Il mondo del risparmio gestito 

Prima di addentrarci nell’offerta vera e propria della banca, cerchiamo un attimo di capire cos’è il risparmio gestito, dal momento che gli strumenti offerti dall’istituto rientrano quasi tutti in questa categoria.

Partiamo con il dire che si tratta di un investimento molto complesso: sicuramente è accomodante dal momento che ti affidi a una gestione attiva e quindi non devi preoccuparti tu di avere delle competenze e di gestire i tuoi soldi in prima persona, però se hai delle conoscenze limitate, riuscire a comprendere questi prodotti non è comunque semplice.

Un altro punto che merita una riflessione è relativo al fatto che ci sono dei vincoli a non finire: infatti non sei mai completamente libero di decidere quanto investire, in che modo, per quanto tempo e, soprattutto se dovessi voler disinvestire non potrai farlo così senza pensarci poiché vi sono spesso clausole che penalizzano in caso di uscita anticipata.

Ultimo problema, ma non certo per importanza, è quello dei costi: spesso prodotti simili presentano dei costi davvero elevati, dal momento che dovrai remunerare il gestore che lavorerà per te. Questi costi, di riflesso, impattano sui rendimenti che spesso non sono eccellenti, anzi.

Chi è Intesa Sanpaolo?

Come ti dicevo prima, Intesa Sanpaolo è uno dei gruppi bancari più noti in Italia.

Esso è nato dalla fusione di Banca Intesa e Sanpaolo IMI, due realtà bancarie del nostro Paese che condividevano tra loro dei valori comuni.

Per questo si sono aggregate unite per condividere i valori e la mission, in modo da offrire un servizio più completo alle famiglie e per partecipare allo sviluppo delle imprese.

Questo istituto si colloca tra i primi gruppi bancari dell’eurozona con una capitalizzazione di mercato di oltre 34 miliardi di euro, e si occupa di retail, corporate e wealth management.

La banca è in grado di proporre una selezione molto ampia di strumenti e di prodotti di investimento in grado di adattarsi ad ogni profilo di rischio degli investitori.

Proprio per adattarsi alle diverse esigenze finanziarie di ogni risparmiatore e di ogni investitore retail, puoi contare su questi strumenti:

  • Investimenti assicurativi
  • Fondi comuni di investimento
  • Piani di risparmio
  • Gestioni patrimoniali

Non sai come investire?

Scopri che investitore sei. Ti bastano 3 minuti per scoprire la strategia migliore per te. INIZIA ORA!


 

Gli investimenti assicurativi 

Per quanto riguarda le assicurazioni, Intesa Sanpaolo propone diverse polizze vita unit linked, delle polizze vita tradizionali e anche delle polizze multiramo. 

Questo ti fa capire che l’offerta è davvero ampia e variegata.

Le polizze tradizionali 

Le polizze tradizionali sono quelle che ti offrono la possibilità guadagnare investendo il capitale seguendo l’andamento di un titolo finanziario preciso, che può essere un fondo azionario obbligazionario oppure misto.

Vediamo quale viene proposta:

– Penso a te: una polizza con durata facoltativa e a premio unico, pensata per chi vuole accantonare un capitale a favore di un giovane beneficiario. La polizza offre due prestazioni come solitamente accade, ovvero una in caso di vita e una in caso di decesso.

Le polizze unit linked

Le polizze unit linked invece sono quelle che legano i propri rendimenti alla performance di un titolo finanziario sottostante. 

Vediamo quali propone la banca:

  • Exclusive Insurance: permette di investire nei fondi delle più importanti case di gestione internazionali, selezionati appositamente dalla Intesa Sanpaolo Life, che ti fa accedere ad un’ampia ed articolata selezione di fondi gestiti sia da Eurizon Capital, sia da altre Società note a livello internazionale;
  • Doppio Centro Insurance: è un contratto a vita intera e a premio unico iniziale abbinato ad un piano di premi ricorrenti obbligatori. Il premio unico è investito nel Fondo “Doppio Centro Base”, i premi ricorrenti sono investiti nel “Fondo Doppio Centro Accumulo”.
  • Prospettiva Sostenibile Intesa SanPaolofsty: si tratta di una polizza a vita intera che investe in aziende che adottano criteri ESG (Environmental, Social and Governance). Puoi scegliere tra un’ampia gamma di fondi interni suddivisi in 3 aree di gestione diversificate per idee di investimento, stili di gestione e profili di rischio.

Le polizze multiramo

Le polizze multiramo invece sono quelle che legano le loro performance a due contratti diversi che presentano due profili di rischio differenti.

Ecco quali sono:

  • InFondi Stabilità Plus Insurance: permette di costruire un capitale che potrà essere riscattato in vita oppure goduto dai beneficiari designati in caso di decesso dell’assicurato. Si tratta di una polizza a premio unico e a vita intera;
  • Progetta Stabilità Insurance: offre la possibilità di fare un investimento su misura finalizzato alla composizione di un capitale, da poter riscattare e utilizzare in qualsiasi momento oppure da riservare alle coperture assicurative, che sono una per il caso morte e una facoltativa per infortunio.

Qui puoi leggere una guida dedicata agli investimenti in assicurazioni.

I fondi Intesa Sanpaolo, opinioni

I fondi comuni d’investimento sono organismi di investimento collettivo del risparmio che raccolgono i capitali di tutti i sottoscrittori in un unico patrimonio autonomo ma gestito, che viene successivamente investito in un paniere diversificato di titoli.

Ogni partecipante è titolare di un certo numero di quote in base all’importo versato: questo fa in modo che gli investitori possono condividere il rischio.

Come mai i fondi comuni vengono proposti così spesso dalle banche? Essi permettono anche ai piccoli risparmiatori, non dotati di conoscenze in ambito finanziario e di ingenti capitali, di poter investire sui mercati globali sfruttando la competenza e l’esperienza di gestori professionisti.

I fondi comuni di Intesa Sanpaolo sono proposti da Eurizon.

Eurizon Capital SGR è infatti la società di asset management del Gruppo Intesa Sanpaolo che si occupa della gestione di questi fondi. 

L’investimento è completamente gestito da professionisti, quindi ti limiterai a dare i tuoi soldi e loro li investiranno per te prendendo decisioni al fine di ottenere rendimenti e di cogliere le opportunità migliori che sono offerte dal mercato.

Vediamo le varie proposte:

  • Eurizon Next: si tratta di una gamma di fondi comuni aperti, diversificati che hanno diversi profili di rischio che ti offrono la possibilità di modificare l’asset allocation in qualsiasi momento, dopo 3 anni dall’investimento vengono ridotti i costi di gestione e inoltre puoi anche abbinare dei servizi aggiuntivi come per esempio i Piani di Accumulo;
  • Fondi tematici: se ti interessano i megatrend, Intesa Sanpaolo ti offre anche la possibilità di investire in tre comparti azionari del fondo comune Eurizon Fund, che si riferiscono rispettivamente al settore della sanità, assicurazione, tecnologia, media e intrattenimento, alle aziende focalizzate su ricerca, sviluppo, produzione e distribuzione delle nuove tecnologie e sulle aziende che si adoperano per ridurre i rischi derivanti dall’inquinamento e dallo smaltimento dei rifiuti;
  • Fondi PIR: essi sono riservati ai sottoscrittori di Piani individuali di risparmio a lungo termine, ossia una forma di investimento incentivata fiscalmente. I Fondi PIR nascono per dare sostegno all’economia italiana e far sì che il risparmio delle famiglie sia indirizzato a favore delle piccole e medie imprese. Il vantaggio fiscale consiste nell’esenzione dalla tassazione dei redditi finanziari se il PIR è mantenuto per almeno 5 anni;
  • Fondi a scadenza: si tratta di fondi che hanno al loro interno un investimento ad orizzonte temporale predefinito, con una durata che va dai 5 ai 7 anni. Potrai scegliere tra fondi ad accumulazione o a distribuzione, e inoltre tra investimenti obbligazionari, multi-asset, ESG e gestioni flessibili. 

I piani di risparmio

Un piano di risparmio permette di mettere da parte un capitale per le proprie famiglie, attraverso dei versamenti caratterizzati da piccoli importi e soprattutto versamenti graduali. Questi sono i due vantaggi principali di questo tipo di investimento.

Sicuramente lo strumento migliore per fare questo è il PAC, piano di accumulo capitale: si tratta infatti della modalità migliore per chi cerca un investimento graduale e di lungo periodo.

Potrai scegliere tra:

  • Eurizon Meta ed Eurizon Meta Superflash: si tratta di due servizi di investimento rateale con gestione dinamica e flessibile, che permettono di risparmiare gradualmente attraverso un piano di accumulo. Nel tempo, il gestore reindirizza il capitale del cliente verso fondi con minor grado di rischio, in modo da consolidare gli eventuali risultati ottenuti;
  • Smart Save: questo è invece un innovativo servizio digitale che, tramite l’app Intesa Sanpaolo Mobile, permette di effettuare piccoli investimenti ricorrenti nei fondi Eurizon, anche soltanto con piccole cifre, a partire da 5 euro.

La gestione patrimoniale: opinioni

La gestione patrimoniale “Eurizon GP Collection” è un prodotto che consente di costruire un portafoglio personalizzato. Si tratta di una gestione indirizzata a patrimoni importanti, infatti l’importo minimo di sottoscrizione è pari a 100.000 euro.

Questo permette al sottoscrittore di investire sia in fondi interni che in fondi esterni internazionali.

È possibile inoltre scegliere tra tre diverse linee di gestione che possono anche essere personalizzate:

  • Base
  • Standard
  • Plus.

Esse possono appunto essere modificate a secondo del proprio profilo di rischio, aumentando la percentuale obbligazionaria oppure quella azionaria.

Conclusioni: conviene investire in Intesa SanPaolo?

Personalmente sono contrario al risparmio gestito, poichè lo ritengo uno strumento poco vantaggioso e remunerativo. Per cui mi sento di suggerirti di guardare altro, ad esempio gli ETF. Qui puoi approfondire e leggere una guida che ti guiderà nel mondo degli investimenti in ETF.

Ovviamente ogni caso è a sé. Potresti anche pensare di affidare una piccola parte di risparmio a Intesa Sanpaolo o a qualche altro istituto di credito, ma sei proprio sicuro di non poter fare di meglio?


Scopri che investitore sei

Hai iniziato da poco ad interessarti di investimenti? Compila subito il questionario gratuito per accedere a migliaia di contenuti gratuiti.

Ti bastano pochissimi minuti per imparare a prenderti cura dei tuoi soldi, non esitare.

>> Accedi al Quiz per Investire Adesso <<


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.