Conto Deposito BNL: Opinioni e Interessi 2019

Oggi ti parlo di conti deposito BNL, ovvero i prodotti che uno dei marchi del gruppo BNP Paribas offre ai clienti che vogliono guadagnare interessi semplicemente depositando somme sul loro conto.

Che tipo di prodotti offre per il risparmio BNL? Quali sono le alternative ai conti deposito? Conviene scegliere questo istituto per depositare i propri risparmi oppure no?

Risponderò a queste e ad altre domande seguendo e analizzando l’offerta del gruppo bancario in questione, affrontando anche la scottante, oggi come non mai, discussione sulla sicurezza delle nostre banche.

Ecco le Offerte Migliori sui Conti Deposito

Apertura Online,
Rendimenti fino al 6%
Apri Ora il Conto!
Interessi dell'1,80% per 6 mesi + buono Amazon da 100€ Apri Ora il Conto!
Interessi fino all'8% con il Social Trading Apri Ora il Conto Demo!

Chi è BNL?

La Banca Nazionale del Lavoro è uno degli istituti storici presenti sulle piazze italiane, che di recente è stato acquisito dal gruppo BNP Paribas, che ne ha rilevato le quote e risollevato le sorti.

BNL è una banca che è versata principalmente nella proposta di prodotti per consumatori, come conti corrente, prodotti per il risparmio, mutui e prestiti, carte di credito.

Nella sua offerta, come avremo modo di vedere tra pochissimo, non compare affatto un conto deposito vero e proprio, anche se chi è alla ricerca di prodotti per il risparmio con una piccola rendita, troverà sicuramente offerte che potrebbero convincerlo.

Continuiamo a leggere.

Conto deposito BNL Paribas: non esistono conti di deposito BNL

La Banca BNL non offre conti deposito. La categoria di prodotto non è disponibile, anche se esistono delle alternative (su tutte i libretti, di cui parleremo tra pochissimo) che possono permettere di guadagnare qualcosa senza correre rischi, semplicemente depositando le nostre somme.

Vediamo allora insieme quali sono le alternative che sono offerte dal Gruppo Paribas per chi vuole far fruttare i propri risparmi senza necessariamente affacciarsi sui mercato finanziari.

Per i risparmi dei più piccoli: BNL Kids

BNL Kids è un libretto di risparmio pensato per i più piccoli e che funziona, almeno a grandi linee, proprio come un conto deposito.

Attraverso questo strumento potremo aprire un libretto-salvadanaio per il nostro piccolo, che può essere (e questa è una novità assoluta in Italia, poi ripresa anche da altri istituti) alimentato anche da amici e parenti.

Sono ammessi versamenti liberi in entrata di importo variabile, così anche chi volesse fare un regalo al bambino, potrà semplicemente versare il denaro senza troppi problemi.

Più che di libretto però si dovrebbe parlare di conto corrente, in quanto ne presenta le caratteristiche minime per essere considerato così: si può infatti anche prelevare allo sportello, sia tramite la carta che viene intestata al minore.

Il conto in questione abbina inoltre una polizza assicurativa, che è poi il piano di investimento che dovrebbe far guadagnare il piccolo, proprio come se si trattasse di un conto deposito standard, ricorrendo però a prodotti finanziariamente più complessi.

Tra le caratteristiche del conto BNL Kids troviamo:

  • 200 euro di limite di prelievo giornaliero allo sportello;
  • 600 euro di limite di prelievo mensile;
  • attivazione e canone mensile gratuiti;
  • tasso sul conto corrente dello 0,01% su base annua, mentre tasso variabile sul prodotto polizza assicurativa.

Ad ogni modo si può scegliere anche di non vincolare il denaro a polizza, con rendimenti più bassi ma anche più sicuri.

BNL Safe Zero Coupon – il certificato di deposito che è quasi un conto deposito

Il prodotto di BNL che però si avvicina di più all’operatività tipica garantita dai conti deposito è BNL Safe Zero Coupon.

Parliamo di un certificato di deposito, ovvero di un prodotto che prevede il vincolo di somme per determinati periodi, e che corrisponde, al termine del rapporto, una somma di interessi stabilita in principio.

Per quanto riguarda le caratteristiche di BNL Safe Zero Coupon abbiamo:

  • tasso nominale annuo dello 0,25% per chi compra certificati di deposito a 3 mesi;
  • tasso nominale annuo dello 0,35% per chi compra certificati di deposito a 6 mesi.

I certificati di deposito BNL sono disponibili in taglio minimo da 500 euro, per un massimo che invece raggiunge i 500.000 euro.

Gli interessi sopra riportati sono inoltre da considerarsi lordi: va sottratta la tassazione dovuta al fisco per i redditi da capitale, che ammonta al 26% del guadagno conseguito. A conti fatti, rimangono lo 0,18% netto per chi acquista certificati di deposito da 3 mesi e lo 0,26% per chi invece sceglie i certificati deposito da 6 mesi.

I certificati deposito di BNL sono convenienti? Sono meglio o peggio del conto deposito?

C’è da dire che sul mercato, anche negli ultimi tempi, ci sono diversi istituti di credito che offrono tassi di interesse molto più alti rispetto a quelli che vengono proposti da BNL per i suoi certificati deposito.

Se è il tasso di interesse ad essere la discriminante per te e per la scelta della tua famiglia, è necessario forse rivolgere le proprie attenzioni altrove, dato che di conti deposito che offrono più dello 0,20% netto, anche senza alcun vincolo, ce ne sono diversi, che ti invito a consultare sulle pagine del sito dedicate proprio a questo tipo di prodotti.

I certificati deposito 2+50: l’alternativa ad alto rendimento

BNL mette a disposizione anche un certificato di deposito ad alto rendimento, ovvero il Certificato Deposito 2+50. I tassi di interesse sono particolarmente interessanti: 2,50% lordi su base annua per i certificati da 3 mesi.

Sembrerebbe un’offerta particolarmente invitante, e lo è, se non fosse che le barriere di accesso sono decisamente importanti e rendono questo conto non adatto, purtroppo, a tutti. È necessario infatti:

  • taglio minimo da 30.000 euro, con possibilità di incremento da 30 o 50mila euro;
  • possibilità di accedere solo con nuovi capitali versati e solo per i clienti che arrivano dalla Rete di Consulenza Finanziaria Life Banker di BNL.

Siamo davanti dunque ad un prodotto che è assolutamente non adatto a tutti e che costringerà chi è alla ricerca di un conto con minori barriere di ingresso a rivolgere le sue attenzioni altrove.

Quali sono i rischi legati ai certificati di deposito?

Prima di chiudere la questione delle alternative ai conti deposito di BNL, è bene anche ricordare che sottoscrivendo i certificati di deposito si corrono dei rischi legati alla natura dello strumento stesso: si diventerà infatti a tutti gli effetti creditori della banca, con tutto quello che ne consegue nel caso in cui la banca non dovesse essere più in grado di onorare i suoi impegni.

Per chi cerca un conto deposito: quali sono le alternative?

Le alternative per chi cerca un conto deposito puro sono diverse e potrete trovarle sul sito Investire24, dove ho analizzato uno per uno i migliori conti deposito offerti sulla piazza italiana.

Per quanto riguarda BNL, di prodotti di questo tipo che possano essere considerati interessanti purtroppo non ce ne sono e sarà il caso, per chi è alla ricerca di un vero conto deposito, forse di passare la mano.

Continua a seguirmi, per conoscere le migliori alternative per i tuoi investimenti e i tuoi risparmi!

Vuoi Depositare i Tuoi Risparmi?

Banner 300x250

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *