Come Investire 10000 Euro: Guida 2018, Scopri i Migliori Investimenti da Fare!

Come investire 10000 euro? Sembrerebbe una scelta facile, ma la verità è che le opportunità e gli strumenti finanziari sono molteplici e non sempre sono adatti a chi siamo e a cosa vogliamo dal nostro patrimonio.

Ti sembrerà forse che stiamo parlando in toni troppo personali, ma è proprio da quello che siamo che dobbiamo partire per orientare i nostri investimenti: 10.000 euro cominciano ad essere una somma importante, e indirizzando questo denaro in modo corretto potremmo toglierci qualche soddisfazione sia per noi che per la nostra famiglia.

Vediamo insieme quali sono gli strumenti finanziari e quali sono le variabili da tenere in considerazione durante il nostro percorso.

Sebbene l’investimento possa sembrare qualcosa di freddo, di matematico dove la variabile “carattere personale” non possa avere cittadinanza, la verità è che il migliore investimento non può essere valutato sottovuoto, in un ambiente asettico.

Tieni ben presente che, comunque, investimenti sicuri non ce ne sono: parliamo, quindi, del profilo di rischio, perchè è un aspetto molto importante.

Scegliere come investire 10.000 euro (ma questo vale poi per ogni somma, dalla piccola alla grande) vuol dire individuare lo strumento che meglio si sposa con il nostro profilo di rischio, o se vuoi, con la nostra propensione a scegliere strumenti più redditizi, che però portino con loro maggiori possibilità di perdite, almeno nel breve periodo.

Cosa rappresentano per noi i 10.000 euro che stiamo investendo? Sono una base per il futuro della nostra famiglia? Oppure si tratta di una somma che siamo disposti anche a rischiare se all’orizzonte potessero materializzarsi opportunità di guadagno più interessanti?

È questo quanto dovremo analizzare in primo luogo.

10.000 euro: sono sufficienti per un investimento nell’economia reale?

10.000 euro, sebbene siano una somma di tutto rispetto, non rappresentano forse una base sufficiente per investire nell’economia reale, anche se nuove piattaforme stanno mettendo a punto modalità che prevedono investimenti a partire da 500 euro, a volte anche molto meno!

Tuttavia, è praticamente impossibile infatti aprire un’attività con queste somme, ed è semplicemente assurdo pensare che ci si possa orientare verso il settore immobiliare, almeno non in senso tradizionalmente inteso (come ti spiegheremo tra poco).

Gli strumenti finanziari offrono sicuramente più flessibilità, maggiori possibilità di cambiare in corsa e, perché no, guadagni più sicuri.

Fatta questa premessa, vediamo subito le soluzioni concrete per far fruttare i tuoi risparmi.


1. Investire nel mattone con Walliance


Partiamo subito descrivendo una delle nuove piattaforme a cui abbiamo fatto riferimento poco fa, e che permettono di investire con cifre davvero basse.

In linea di massima, siamo d’accordo sul fatto che 10 mila euro rappresentano una cifra inidonea per acquistare immobili e investire nel mattone: saprai benissimo che con questa somma non troverai nessun appartamento, se non forse qualche occasione venduta all’asta.

A questo punto possiamo chiederci se vale la pena indebitarsi con un mutuo per poter ristrutturare un edificio e poterlo mettere a reddito. La risposta è piuttosto soggettiva: dipende dalla tua situazione debitoria, dal tuo stato economico, dal lavoro che svolgi e quindi dalle tue entrate mensili e via discorrendo.

Ma esiste una alternativa a quanto detto finora per investire nel mattone? La risposta è sì, ed è, appunto, una delle piattaforme a cui abbiamo già fatto riferimento: Walliance. Questa è la prima piattaforma italiana autorizzata dalla CONSOB che ti permette di investire in immobili in tutto il mondo con soli 500 euro.

La strategia si basa sull’investimento condiviso, ossia il crowfundig, che permette di investire in questo settore pur senza acquistare una casa (operazione che, come abbiamo detto, non è alla portata di chiunque).

Ma come è possibile? Questo processo offre a chi vuole investire la possibilità di operare nel mercato immobiliare agendo insieme ad altri soggetti, optando tra gli edifici più interessanti sia nella città in cui si vive, che i tutta Italia ma anche all’estero, in tutto il mondo. Insomma, non avrai limiti di confine: devi solo iscriverti alla piattaforma, in modo da avere l’accesso alle operazioni che più ti interessano.

Devi soltanto leggere le descrizioni, valutare gli obiettivi di raccolta e il ROI annualizzato (ritorno atteso annualmente da chi ha avviato l’iniziativa) e anticipare un minimo di 500€, finanziando il progetto da te scelto.

Riassumiamo i vantaggi del crowfunding attraverso Walliance:

  • Burocrazia ridotta all’osso: le pratiche si compilano interamente su internet, e quindi non vi è necessità di perdere tempo presso lo studio di un notaio;
  • Zero limiti territoriali: come anticipato, Wallianceti permette di scegliere e investire su progetti in tutto il mondo;
  • Diversificazione del rischio: infatti, puoi investire la somma che vuoi destinare all’investimento su più progetti e in più zone.

Walliance ha ottenuto da importanti giornali, in primis Il Sole 24 Ore, Repubblica Milano Finanza, molti riconoscimenti grazie alla su economicità ed accessibilità.

>> Iscriviti a Walliance Subito <<


2. Affidati a professionisti


Viste le opportunità del mercato immobiliare, passiamo ad altri lidi. Se non hai il coraggio, magari perché sai di non essere molto esperto, di gettarti a capofitto nel mondo degli investimenti finanziari, potresti valutare di metterti nelle mani di analisti esperti, in grado di rendere fruttuosi i tuoi risparmi, evitando di correre inutili rischi.

Esistono opzioni che possono guidarti senza costare quanto costerebbe un consulente finanziario? Certo, vediamo quali sono.

Altroconsumo Finanza

La prima soluzione da prendere in considerazione è Altroconsumo Finanza, una nota rivista digitale che ha creato un servizio molto vantaggioso che propone assistenza finanziaria a chi vi si abbona.

Questa rivista ti aiuta e ti guida nell’elaborazione, in totale autonomia e senza vincoli, di un portafoglio di investimenti personalizzato, che messo a punto sulla base delle aspettative e della reale propensione al rischio di chi investe.

L’offerta attuale, disponibile ancora per poco tempo, propone ai nuovi abbonati:

  • 1 mese di prova gratuita;
  • alla fine del primo mese di prova, 12 mesi scontati del 50%;
  • 1 tablet in omaggiocome regalo di benvenuto;
  • possibilità di accedere ai consigli degli analisti riservati agli iscritti.

La prova gratuita di un mese non è vincolante alla sottoscrizione, così come puoi tenere il tablet se decidi di non abbonarti al termine del primo mese. Se cerchi un servizio che ti renda autonomo, ma non ti lasci solo, allora AltroConsumo Finanza fa al caso tuo.

>> Prova Subito Altroconsumo Finanza <<

Moneyfarm

Un secondo servizio si inserisce nel contesto delle startup fintech: si tratta di MoneyFarm, piattaforma innovativa che ti permette di investire cifre anche basse, a partire da 500€, scegliendo il grado di rischio che si vuole correre e usufruendo di assistenza personalizzata e gratuita.

Anche in questo caso sono arrivati riconoscimenti da quotidiani di una certa importanza, come Corriere Economia, che ha nominato la piattaforma come miglior consulente finanziario indipendente.

 

Ma parliamo di aspetti pratici: Moneyfarm propone rendimenti superiori a quelli offerti da strumenti tradizionali sicuri. Questo è reso possibile dalla tecnologia dei robot advisor, che riesce a mescolare più soluzioni a fronte di una redditività maggiore.

In termini numerici, alcune soluzioni hanno reso ìanche il 5,41% di interessi a fronte di rischi molto bassi!

Iscriviti Ora a MoneyFarm Gratuitamente!


3. Aprire un Conto Deposito


Un altro strumento sicuro sono i conti deposito, che sono indicati per coloro che non vogliono perdere tempo dietro l’andamento del proprio investimento, ma vogliono un rendimento certo, anche se non particolarmente allettante.

Vediamo alcune caratteristiche di questi strumenti:

  • I conti deposito ti garantiscono fisso e sicuro;
  • I conti deposito sono sicuri al 100%, grazie al fondo di garanzia dei Depositi fino a 100 Mila Euro di investimento;
  • I rendimenti massimi sono influenzati dalle manovre della BCE: da quando le istituzioni comunitarie hanno immesso denaro nelle casse degli istituti bancari, hanno reso poco conveniente per le banche stesse l’acquisto dei soldi dai privati, con conseguente abbassamento degli interessi.

4. BTP e BFP


Ecco un’altra soluzione di investimento, che si presta per chi non vuole correre rischi: i BTP, ossia i “Buoni del Tesoro Poliennali”. Nel corso del tempo, però, gli interessi sono diventati meno interessanti, a causa di operazioni economiche messe in atto dalla BCE, come il Quantitative Easing.

Come i conti di deposito, quindi si tratta di strumenti sicuri ma ad oggi poco redditizi. Stesso discorso vale per i Buoni Fruttiferi Postali (BFP), altro strumento molto sicuro ma con rendite basse.


5. Il trading online


Sinora ci siamo soffermati sulle soluzioni più tranquille e sicure. Se vuoi aggiungere un po’ di pepe alle tue operazioni, senza limitarti a proteggere il tuo patrimonio ma cercando di farlo fruttare in maniera più consistente, puoi tentare queste soluzioni che andiamo a proporti.

Social Trading

Come forse saprai, il trading online è rischioso e potrebbe portarti a perdere molto in fretta parte del tuo capitale. Ovviamente anche gli interessi e i guadagni si fanno più appetitosi, tuttavia esiste una strada che è più facilmente percorribile e meno pericolosa: il social trading.

Per capire di cosa si tratta, non dobbiamo fare atro che pensare ad un qualunque social network, come può essere Facebook. Il meccanismo è lo stesso, ossia ti colleghi e segui i trader migliori per capire quale sia la loro strategia. Una delle piattaforme più note è eToro.

Diversamente da quanto avviene con le piattaforme di trading tradizionali, l’investitore non è indipendente al 100% nel processo decisionale, nel senso che può accedere a spazi online in cui esaminare la strategia vincente dei trader professionisti.

Quando hai aperto ufficialmente il tuo conto eToro  puoi infatti accedere ad una lista Popular Investor, ossia i migliori, classificandoli per entrate medie degli ultimi due anni, scegliendo chi ha ottenuto rendimenti superiori al 27%, o a seconda del profilo di rischio.

Si tratta di un processo win-win in cui i top trader guadagnano e tu, mettendo in atto la stessa strategia, puoi ottenere risultati analoghi. Non devi far altro che:

  • Aprire un Conto eToro;
  • Scegliere il Popular Investor più affine alle tue aspettative;
  • Indirizzare una parte del budget verso operazioni adatte a quanto individuato.

Se non hai grande esperienza e sei affascinato dal trading, il social trading è la soluzione più vantaggiosa per approcciarsi a questo settore!

>> Apri Subito un Conto eToro <<


6. Investi sugli Indici Mondiali in Crescita


All’interno del Social Trading e, in particolare, della piattaforma eToro, esiste una soluzione molto interessante, ossia i CopyFunds. Questi ti permettono di investire sul lungo periodo.

Come funzionano? eToro è composto da un comitato di professionisti che crea dei fondi in grado di replicare passivamente mercati o indici. Se non vuoi esporti alla volatilità dei mercati e cerchi un rendimento costante di lungo termine, allora, in questo contesto, il CopyFund AllStocks fa al caso tuo.

Il fondo, al quale puoi accedere con un investimento minimo di appena 3850€, replica passivamente i principali indici azionari mondiali come per esempio CHINA50, SPX500DJ30UK100NSDQ100 e tanti altri.

Lo scopo è quello di diversificare il rischio ripartendolo su tutto il pianeta. Qui puoi vedere il rendimento degli ultimi anni che è sempre stato positivo. Ricorda che comunque stiamo parlando di un fondo che investe in indici azionari, quindi non scordare che devi avere ben presente che il grado di rischio è più grande rispetto ai depositi bancari, che invece ti assicurano il capitale.

Questa soluzione fa per te solo se sei disposto a perdere una parte dei riparmi che investi!

>> Iscriviti a eToro Adesso <<

Ecco i vantaggi dei CopyFunds di eToro:

  • Sono pensati per il lungo periodo: non è devi controllare l’andamento frequentemente, poichè ci pensa il comitato eToro a investire per te;
  • Hanno un obiettivo chiaro;
  • Non hanno commissioni di gestione.

Per avere maggiori informazioni sul CopyFund AllStocks puoi iscriverti gratuitamente alla piattaforma di eToro e provare il servizio in versione demo prima di investire soldi reali.


7. Derivati e borse emergenti


Chiudiamo la rassegna con due tipologie di investimento che sono tra le più rischiose, anche se in alcuni frangenti possono permettere anche di moltiplicare il capitale investito, fornito un lasso di tempo adeguato.

Parliamo dei derivati, vittime di una pessima reputazione per il loro coinvolgimento nell’ultima crisi finanziaria che ha rischiato di spazzare via il mondo della finanzia occidentale.

Si tratta di strumenti particolarmente complessi, che offrono potenzialmente altissimi ritorni, ma che vanno valutati esclusivamente da chi è alla ricerca del brivido.

Anche le borse dei paesi emergenti sono un potenziale buon investimento, a patto che però, anche in questo caso, si valuti per bene quanto e come si vuole investire e quanto e come si è disposti a perdere.

Si tratta di investimenti estremamente rischiosi e volatili, che però offrono come controparte potenziali guadagni importanti.

Anche qui l’unico strumento per valutare la possibilità di investire 10.000 euro in questa maniera è la nostra propensione al rischio.

Potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *