Webank: Opinioni su Conto Corrente e Conto Deposito

Tra le molte offerte che sono presenti online per l’apertura di un conto bancario, che si tratti di deposito o di conto corrente duro e puro, spunta anche quella del conto WeBank, franchise controllato completamente dal gruppo BPM Banca Popolare di Milano, che detiene un marchio seguendo quella che è un po’ la tendenza di tutto il settore home banking italiano, ovvero di utilizzare nomi giovanili (e inglesi) per proporre la loro offerta di banca online.

WeBank è banca indipendente, è conto deposito ed è conto corrente, un’offerta di tutto rispetto che non possiamo che analizzare per offrirvi un rapido resoconto delle offerte e dei possibili vantaggi per il risparmiatore. Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere su WeBank!

Ecco le Offerte Migliori sui Conti Deposito

Apertura Online,
Rendimenti fino al 6%
Apri Ora il Conto!
Siti per investire scelti da noi Scopri di Più!
Interessi fino all'8% con il Social Trading Apri Ora il Conto Demo!

Webank, banca autonoma ma controllata da un gruppo solido

Prima di affrontare l’argomento solidità dell’istituto bancario, è bene sottolineare che sebbene sia totalmente controllata dal gruppo Banca Popolare di Milano, Webank è istituto completamente autonomo, che costituisce però l’unico canale online di accesso alle offerte home banking della BPM.

Si tratta di una decisione in linea con quella degli altri istituti, che aiuta a tenere i conti in ordine e al tempo stesso a trasmettere un po’ della fiducia di cui gode l’istituto “madre” alla più piccola enterprise online.

La solidità di WeBank: cosa c’è da sapere

La Banca Popolare di Milano è consorziata con il Fondo Interbancario di Tutela e quindi garantisce tutte le somme depositate fino ad un massimo di 100.000 euro.Conto online di Webank: guida completa

Si tratta di una misura standard che offrono praticamente tutti gli istituti che operano sul suolo italiano e che è garanzia sufficiente per le esigenze dei piccoli e medi risparmiatori.

Per quanto riguarda la solidità della banca stessa, questa può essere almeno in parte analizzata a partire da quelli che sono i rating offerti dalle migliori agenzie.

Il titolo di Banca Popolare di Milano, che ancora una volta ricordiamo è controllore unico del gruppo WeBank, si presenta con un BB+ e B sul breve termine per Fitch, con outlook stabile, e l’equivalente Ba2 con Outlook stabile per Moody’s. La banca dal 2016 ha rescisso il contratto di collaborazione con Standard & Poor’s.

Si tratta di outlook nella norma per il settore bancario, che ha sofferto forse più di tutti gli altri la recente crisi dei mutui subprime prima e la bolla immobiliare poi.

Sul piano della sicurezza rispetto alle altre banche, dunque, non ci sono grosse problematiche di cui tenere conto quando analizziamo le possibilità offerte da Webank.

Il Conto Corrente Online di Webank

Fino al prossimo 31 Marzo 2016, i nuovi correntisti possono usufruire di un buono di 120 euro, spendibile da Total Erg, Ebay o Unieuro, a patto che:

  • versino la pensione
  • versino lo stipendio
  • oppure vincolino almeno 1000 euro per almeno 12 mesi

Si tratta di un’offerta di benvenuto molto interessante, che però non dovrebbe costituire discrimine nella scelta del miglior conto che fa per noi.

Per il resto delle funzionalità e dei costi, è bene ricordare che WeBank offre un conto corrente a costo zero: non sono previsti costi di apertura, non sono previsti costi per le operazioni più comuni, come ad esempio bonifici verso l’italia, ricariche dei principali operatori telefonici, pagamenti di F24 e bollettini.

Anche il canone della carta bancomat e del conto corrente sono pari a zero.

L’imposta di bollo è pagata dalla banca, soltanto per i depositi che sono però al di sotto dei 5.000 euro.

Webank: conto deposito

Webank non offre alcun tipo di conto deposito, ma è possibile comunque vincolare somme (anche importanti, dato che il limite superiore è di 1 milione di euro) per essere remunerati tramite interesse.

Si possono bloccare somme per:

  • 3 mesi, ottenendo un tasso dello 0,6%
  • 6 mesi, ottenendo un tasso dell’1%
  • 1 anni, ottenendo un tasso dell’1,10%
  • 18 mesi, ottenendo un tasso dell’1,15%

Le somme possono essere svincolate, senza penali, a patto però di accettare il tasso più basso tra quelli offerti dalla banca al momento dello svincolo. Si tratta di interessi forse non molto interessanti, anche se andrebbero comunque analizzati, e lo faremo tra pochissimo, alla luce di quella che è la particolarissima congiuntura economica che ci troviamo ad affrontare.

Conto corrente Webank: conviene depositare?

Il conto corrente di Webank, ed è il nome stesso a ricordarcelo, nasce principalmente per l’operatività e non ha assolutamente a mente le necessità di chi vuole depositare somme per trarne un interesse.

Gli interessi offerti sono piuttosto modesti, anche tenendo conto dei tassi particolarmente bassi che sono applicati dalla BCE in questo preciso momento economico e non si tratta forse della migliore scelta per chi vuole guadagnare qualcosa dal suo, seppur piccolo, capitale.

Chi invece vuole operare con il suo conto, effettuare e ricevere pagamenti, troverà in Webank un validissimo supporto, dato che il grosso delle operazioni sono a costo zero, in linea con i migliori conti corrente online del nostro Paese.

Il problema degli interessi

Non possiamo sicuramente incolpare Webank dei tassi miseri che vengono offerti per i conti deposito.

Viviamo infatti una particolarissima congiuntura economica nell’aerea euro, dove le operazioni di QE della BCE congiunte con i tassi, mantenuti su livelli incredibilmente bassi per favorire la ripartenza degli investimenti e dunque dell’economia, si riflettono ovviamente anche sugli interessi offerti dalle banche per i conti deposito.

Certo, Webank non fa neanche un piccolo sforzo per rendere più appetibile ai risparmiatori quello che è un conto nato per l’operatività, ma questo non è completamente imputabile ai vertici della banca.

La sicurezza tecnologica offerta da Webank e BPM

Prima di depositare il nostro sudato (e amato) denaro su un conto online, è più che lecito chiedersi qualcosa riguardo lo stato della sua infrastruttura informatica.

Webank non presenta criticità in questo senso: sono operativi i più alti standard di cifratura e di preservazione dei dati sensibili e i sistemi di autenticazione sono assolutamente in linea con quelli offerti dai gruppi bancari più sicuri del pianeta.

Non vi è memoria di sottrazione di dati (o di danaro) che abbia colpito i correntisti Webank e dunque, soprattutto sotto questo aspetto, possiamo sicuramente dormire sonni più che tranquilli, certi che sia il capitale versato sia al sicuro.

Buono anche per il trading

Webank offre un di più rispetto alle altre offerte standard per il banking online in Italia. Il trading con Webank è infatti supportato da una piattaforma tra le più efficienti (e facili da utilizzare) del mondo e costituisce la ciliegina sulla torta di un servizio che è nelle fondamenta diverso dagli altri che siamo abituati a recensire.

Webank offre infatti piattaforme sia web, sia per iPhone a Android, sia piattaforme T3 per operare dal computer, venendo incontro sia alle vostre scelte tecnologiche, sia all’efficienza di cui avete bisogno per operare, soprattutto in Intraday.

Fondi comuni di investimento

L’assenza di un vero e proprio conto deposito sulla piattaforma Webank è forse almeno parzialmente coperta dalla presenza di un’ottima piattaforma per i fondi comuni di investimento, che sceglie i 3.000 migliori performer del pianeta per metterli a disposizione direttamente dei correntisti.

Si possono acquistare e vendere quote in assoluta comodità, direttamente dallo schermo di casa o del proprio smartphone e vedere, si spera, il proprio capitale crescere a buoni ritmi.

L’offerta di Webank è una delle più interessanti del panorama home banking italiano, chi è in cerca di una piattaforma completa sia per il risparmio che per gli investimenti, farebbe più che bene a tenerla in considerazione.

1 commento

  1. PESSIMA ESPERIENZA CON WEBANK

    ti fregano con la promessa del buono ebay.
    solo dopo aver cliccato e aperto il conto capisci che puoi spendere il buono da 120 euro per un solo acquisto altrimenti perdi tutto.
    nessuno ti viene incontro ma ti dicono che dovevi leggere la postilla x , nel regolamento y che però ti danno dopo aver fatto la scelta.
    HO fatto reclamo ma nessuno ti viene incontro, si trincerano solo dietro a paraventi, rispondo in ritardo e dopo diversi solleciti. chiudero il conto appena posso e non consiglio a nessuno di metterei solli in mano a questi truffatori
    le associazioni consumatori dovrebbero fare causa
    UNO SCHIFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.