Investire da 500.000 euro a 1 milione di euro: che strategia usare?

Come investire 500.000 euro o più? Se hai accumulato una cifra tra i 500.000 euro e il milione di euro forse ti starai facendo parecchie domande, su come investire, su come gestire il tuo patrimonio e soprattutto su come non fare errori.

Se ti ritrovi con una cifra così importante potresti aver ereditato un patrimonio di famiglia, avendo liquidato degli asset, oppure li hai accumulati dopo anni e anni di carriera, sacrifici e sforzi economici e non.

Il mio obiettivo al momento è quello di indirizzarti su come investire i tuoi soldi, guidandoti tra le migliori risorse a cui potresti affidarti per investire efficacemente la tua cifra.

Se continui nella lettura potrai trovare i miei consigli per te, per gestire efficacemente i tuoi soldi e ottenere il massimo dal tuo patrimonio.

E ora, come mi comporto? Le domande che mi fanno spesso

Come ti dicevo in precedenza, se ti ritrovi con una cifra superiore a 500.000 euro vuol dire che hai un problema. No, aspetta, non fraintendere. Nel senso che avere i soldi è un problema, poiché occorre gestirli bene per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese oppure per evitare di restare fregati da qualche investimento poco profittevole o da qualcuno che vuole approfittarsi di te, del tuo patrimonio e anche della tua vulnerabilità.

L’altro lato della medaglia è ovviamente positivo: non tante persone possono dire di avere a disposizione almeno 500.000 euro da poter investire, quindi sorridi perchè il tuo problema è anche positivo.

Per farti capire in quale condizione privilegiata ti trovi ti dò qualche numero. 70.000 euro è la media del saldo in banca in Italia, quindi se hai una cifra che si avvicina al milione di euro pensa che puoi sentirti in compagnia soltanto del 3% della popolazione.

Quindi ritieniti fortunato, ma ricorda sempre che se hai un patrimonio simile devi riflettere a lungo su cosa fare e come faro, anche perchè potresti rischiare di commettere degli errori che potrebbero compromettere tutto.

Vivere di rendita, si può?

Se possiedi almeno 500.000 euro potresti pensare di percepire una rendita annua: se ipotizziamo un 4% netto, se investi bene e con accortezza, senza rischiare troppo, potresti raggiungere la soglia dei 20.000 euro di rendita che potrebbero anche trasformarsi in 30.000 euro se volessi optare per un investimento più rischioso che potrebbe avere dei ritorni del 6%.

Cosa devo fare nello specifico?

Il primo consiglio che mi sento di darti è quello di diversificare: se vuoi fare un investimento fatto bene e redditizio non puoi pensare di investire soltanto in un settore o in uno strumento solo. La diversificazione è fondamentale sia per distribuire il rischio che per ottenere un investimento maggiormente redditizio. 

Infatti, quasi sicuramente, da quando hai accumulato questo gruzzolo il tuo consulente bancario ti avrà tempestato di telefonate per convincerti a farsi dare i tuoi soldi e a offrirti un investimento interessante in grado di fornirti una rendita. Nel concreto però spesso questo si traduce soltanto in una cosa: tu offri loro il tuo patrimonio e loro ti consigliano i loro prodotti che, scusa se te lo dico, sono poco efficienti e soprattutto molto costosi. Come ben saprei, i costi impattano inevitabilmente sui rendimenti, quindi rischieresti di “mangiarti” i rendimenti attraverso i costi, non proprio una bella prospettiva, giusto?

Uno dei prodotti che vanno per la maggiore in banca sono i fondi comuni di investimento, che sono appunto dei fondi a gestione attiva in cui i tuoi soldi vengono gestiti dal gestore della banca e investiti in determinate quote di fondi, senza che tu sappia nello specifico cosa sta succedendo al tuo patrimonio, ma con l’onere del costo di gestione molto elevato che devi sostenere.

E investire nel mattone?

Spesso, soprattutto nel nostro Paese, avere tanti soldi vuol dire possedere dei beni immobiliari.

A volte ritengo che l’investimento immobiliare non sia del tutto profittevole, ma quando le cifre sono così importanti penso che possa essere sensato investire una parte dei tuoi soldi in immobili, quindi potresti anche tranquillamente pensare al mattone.

Quali strumenti mi consigli?

Azioni, fondi, ETF, obbligazioni: ci sono davvero tantissimi strumenti a disposizione degli investitori, ognuno con le proprie caratteristiche e con il proprio profilo di rischio. 

Ti consiglio di approfondire nel dettaglio ognuno di questi strumenti, per cogliere i punti di forza di ognuno, e per poter ragionare poi sempre in un’ottica di diversificazione.

E cosa ne pensi della banca?

Se ti stai domandando se investire 500.000 euro in banca possa essere profittevole, scusa ma non penso di avere una risposta positiva per te.

Cerco di spiegarmi meglio: se vuoi ottenere dei buoni rendimenti, devi necessariamente rischiare, anche perchè nessun investimento presenta un rischio nullo: ci sono investimenti più rischiosi, investimenti meno rischiosi, ma nessuno di essi possiede davvero un rischio pari a 0.

Solitamente se possiedi una cifra piccola vuoi rischiare poco in quanto hai più paura di perdere quella cifra, ma se possiedi la cifra del titolo, bè, a questo punto dovresti pensare di rischiare un pò di più, per poter ottenere dei ritorni molto più interessanti.

Vuoi un mio consiglio?

Se possiedi questa cifra, tantissime persone non vedono l’ora di farsi consegnare i tuoi soldi e prometterti di investirli in maniera profittevole.

Proprio per questo motivo, per evitare di lasciare i tuoi soldi nelle mani di persone sbagliate, ti consiglio di formarti in modo adeguato, poiché la formazione è la nostra più potente arma, proprio perché diventando consapevole su questo tema potrai prendere delle decisioni molto più ponderate e più consapevoli. 

Quindi ti consiglio di studiare e di ottenere delle informazioni utili che possano servirti a orientarti prima di scegliere i prodotti da acquistare, i consulenti o gli strumenti finanziari nei quali investire.

Se decidi di dedicare del tempo ai tuoi soldi e quindi alla gestione di essi, sicuramente questo potrebbe rappresentare un ottimo punto di partenza in quanto la gestione dei tuoi soldi è importante, e merita di avere tutte le attenzioni possibili.

Internet sicuramente è un valido alleato che offre informazioni a tutti, e questo rende il consumatore con più potere di decisione e riduce le asimmetrie informative che potevano esistere nell’era precedente a internet.

Il mio obiettivo è quello di farti capire l’importanza che ha annullare le asimmetrie informative tra chi vende i prodotti e gli investitori. 

Conclusioni 

Se possiedi quindi questa cifra molto importante che oscilla tra i 500.000 euro e 1 milione di euro devi per forza assumerti le tue responsabilità e di conseguenza studiare e cercare di capire come gestire al meglio il tuo patrimonio.

Il mio consiglio inoltre è quello di elaborare una strategia, poiché se ti butti a compare fondi, azioni o immobili così un po’ alla cieca e un po’ per sentito dire potresti rischiare di incorrere in problematiche varie oppure anche nella perdita del tuo capitale. 

Qui puoi leggere come e dove investire oggi! Spero di esserti stato utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.