Come Investire 200.000 Euro Senza Rischi: Consigli per Investimenti Redditizi

Se stai cercando il modo migliore per investire 200.000 euro sei nel posto giusto. Nella guida di oggi troverai analisi approfondite e comprensibili di tutti gli strumenti che il mercato ti mette oggi a disposizione, strumenti che possono permetterti non solo di guadagnare rendite importanti sul tuo capitale, ma anche di differenziare il tuo investimento.

Non sono momenti facili per i risparmiatori: tassi bassicrisi finanziaria globale e crollo del valore degli immobili pongono davanti a chi vuole investire il proprio capitale delle sfide che potrebbero sembrare impossibili da superare.

Le cose non stanno così, anche se per emergere vincitori dall’attuale mondo degli investimenti c’è bisogno di conoscere a fondo gli strumenti che possiamo utilizzare.

Niente paura: nella guida di oggi troverai infatti un’analisi accurata dei vantaggi e degli svantaggi di ogni tipo di titolo e di attività che potrebbe essere rilevante per il tuo investimento di 200 mila euro, una somma importante la cui gestione deve essere organizzata nel modo più accurato possibile.

5 consigli per investire 200.000 euro

Vediamo subito di identificare le soluzioni migliori per far fruttare questi soldi, che rappresentano una bella somma.

1. MoneyFarm: con la consulenza finanziaria indipendente porti a casa rendimenti fino al 6%

Se stai cercando, come probabilmente stai facendo se sei arrivato qui, soluzioni per investire, avrai certamente sentito parlare di fondi comuni d’investimento e polizze assicurative, che però sarebbero preferibilmente da evitare.

Perché? I problemi di questi strumenti sono questi:

  • Costi alti:  sia i fondi che le assicurazioni presentano un costo d’ingresso e quello di gestione molto elevati, fino al 4% all’anno. Questa percentuale è tutt’altro che irrisoria, poiché incide sul risultato del tuo investimento;
  • Mancanza di chiarezza: o potremmo anche dire, complessità. Infatti i contratti assicurativi e bancari sono molto complessi e non di immediata interpretazione: bisogna prestare attenzione alle clausole e ai cavilli;
  • Poca flessibilità:per poter svincolare il denaro senza rimetterci non è semplice, in special modo durante i primi anni;
  • Scarsa liquidità:la tua polizza non si può vendere a terzi, mentre un fondo è molto difficile da disinvestire in tempi rapidi;
  • Rendimenti bassi:questo si ricollega al costo del 4% annuo, che intacca il tuo rendimento.

Insomma, si tratta di una serie di ragioni per cui è facile capire che questi prodotti andrebbero lasciati perdere per puntare a soluzioni più vantaggiose. Un piccolo risparmiatore che non ha a sua disposizione grandi capitali da investire, dovrebbe cercare di avvalersi a strumenti che non prevedano una onerosa mediazione, che incide sul guadagno finale.

Eppure, se non si vuole rinunciare alla consulenza, come fare? Per fortuna sono ormai presenti strumenti a costi molto vantaggiosi e che permettono rendimenti davvero interessanti, come ad esempio MoneyFarm, il miglior consulente finanziario indipendente in Italia.

Questa piattaforma ti permette di investire in modo personalizzato sulle tue reali aspettative ed esigenze, ma costi bassi. Per costruire il tuo portafoglio personalizzato devi soltanto registrarti gratuitamente per ricevere subito la consulenza telefonica gratuita dal team di advisor aziendali.

Non solo analisti esperti rendono il tuo investimento interessante, ma anche la tecnologia del robo advisor, che ti assicura il massimo rendimento e minimizza i costi: parliamo dello 0,8% circa, contro il 4% a cui abbiamo fatto riferimento poco fa.

Con MoneyFarm puoi visionare il tuo investimento in tempo reale affidandoti alla programmazione di un team di esperti che, come anticipato, in relazione alle tue aspettative e alla tua propensione al rischio, mettono a punto il tuo programma per investire.

Tutte queste ragioni e caratteristiche hanno portato giornali autorevoli come Corriere Economia a definire la piattaforma come la migliore soluzione se vuoi investire in maniera intelligente e oculata affidandoti ad un servizio di consulenza, senza costi occulti come quelli previsti dalle banche.

Registrandoti sul sito ufficiale puoi ricevere subito una consulenza gratis che ti mostra il funzionamento della piattaforma.

>> Registrati a MoneyFarm Adesso <<

2. Altroconsumo Finanza, per chi vuole investire in autonomia

Vuoi investire in totale autonomia, ma senza rinunciare a ricevere aggiornamenti e informazioni calibrate sulla tua propensione al rischio e sui tuoi obiettivi? Allora esiste un altro servizio che può fare al caso tuo.

Si tratta della famosa rivista digitale AltroConsumo Finanza, che mette a disposizione degli abbonati un servizio caratterizzato dal fatto che non è legato agli interessi delle banche o di vari agenzie ed istituti, e quindi è neutrale nel consigliarti una strategia o un’altra.

Vediamo di riassumere le caratteristiche di AltroConsumo Finanza:

  • Elabora e ti suggerisce “portafogli modello” da cui trarre ispirazione: dopo aver compilato un questionario, gli analisti capiranno qual è il tuo profilo di rischio e ti aggiorneranno con suggerimenti elaborati ad hoc sulle tue esigenze;
  • ti aggiorna periodicamente con consigli pensati per permetterti di comprare o vendere nel modo migliore: gli esperti di AltroConsumo Finanza controllano i mercati, consigliandoti come operare nel modo più vantaggioso;
  • offre un servizio di assistenza telefonica gratuita: gli abbonati hanno a loro disposizione un servizio di assistenza che li mette in contatto con un advisor indipendente;
  • il primo mese è gratuito;
  • ti regala un tablet:i nuovi abbonati hanno diritto, ancora per pochi giorni, a ricevere un tablet di benvenuto;
  • hai il 50% di sconto sull’abbonamento del primo anno: passati i 30 giorni di prova gratuita, hai ancora modo di attivare per 12 mesi l’abbonamento scontato della metà.

Altroconsumo Finanza è il miglior servizio per coloro che vogliono operare da soli, ma vorrebbero al contempo la guida ed i consigli di esperti indipendenti che esaminano nel dettaglio azioni, obbligazioni e titoli per suggerirti le migliori mosse da attuare nel mercato della finanza.

>> Prova Gratis Altroconsumo Finanza <<

3. Investire nel mattone: Walliance

Purtroppo, 200.000 euro non sono abbastanza da permetterti di acquistare un immobile, a meno che non si accenda un mutuo, operazione però che potrebbe non essere davvero molto vantaggiosa.

Esiste tuttavia una nuova opportunità, rappresentata da una piattaforma rivoluzionaria, ossia Walliance. Questa piattaforma sfrutta un mezzo potentissimo, ossia internet, per permettere a chiunque di poter investir nel mattone con una cifra piuttosto accessibile.

Ciò è reso possibile dal meccanismo del crowfunding, che permette di investire nell’immobiliare senza per forza comprare una casa e senza investire per forza sul proprio territorio.

Infatti la piattaforma mette a disposizione degli investitori descrizioni e strumenti per individuare gli immobili più interessanti in tutto quanto il mondo, partecipando ad operazioni d’investimento con altri.

Walliance rappresenta la prima piattaforma italiana autorizzata dalla CONSOB che permette di investire tramite il processo di crowfunding: bisogna soltanto registrarsi, così da poter scoprire quali sono le migliori da effettuare, grazie alle descrizioni in cui il proponente deve indicare i dati: obiettivi di raccolta e ROI annualizzato (il ritorno atteso annualmente da chi ha avviato l’iniziativa) in primis.

Con appena 500€, puoi investire con Walliance, che presenta numerosi vantaggi, come:

  • brevi tempistiche burocratiche: infatti si esegue tutto online;
  • si può investire in tutto il mondo;
  • Diversificazione del rischio su più città e quindi su più edifici, proteggendo i tuoi risparmi.

Milano FinanzaIl Sole 24 Ore e Repubblica hanno definito la piattaforma come un’ottima opportunità per investire in immobili anche con piccole cifre.

>> Iscriviti a Walliance Adesso <<

4. Obbligazioni statali e societarie

Sebbene queste soluzioni siano considerate di solito come strumenti a basso rischio, in realtà prima di dire ciò è necessario capire con quale obbligazione ci si sta interfacciando.

Vediamo in poche parole quali sono le criticità legate a questi strumenti di investimento:

  • Rischio emittente:vi è la convinzione diffusa che investire in obbligazioni esotiche per perseguire i rendimenti sia una scelta poco rischiosa In realtà non è così, infatti le notizie di economia ci insegnano che anche gli Stati possono fallire (ricordiamoci il tracollo della Grecia o del Venezuela solo per citare due esempi). Non solo gli Stati, ma anche le aziende e le banche possono fallire, e quindi le obbligazioni non sono prive di rischi. Queste sono più sicure quando offrono rendimenti bassi;
  • Rischio di cambio: oltre al rischio che l’emittente possa fallire e non pagare, bisogna anche ricordare la variabile ricoperta dalla valuta se si investe fuori dalla zona Euro.

Prima di investire in questi strumenti, dunque, ricorda queste caratteristiche, in modo da non perdere il tuo patrimonio.

4. Investi sugli Indici Mondiali in Crescita

Veniamo ad un’altra opportunità molto interessante per te che hai 200 mila euro da parte: il Social Trading. In questo contesto, particolarmente allettante è l’offerta della piattaforma eToro, ossia i CopyFunds.

Mentre il tradizionale classico trading online è rivolto a obiettivi di breve termine e richiede una maggiore operatività, i CopyFunds consentono di ragionare in termini di lungo periodo.

eToro è costituita al suo interno da un gruppo di professionisti che crea dei fondi progettati per replicare passivamente indici o mercati. Ma quale fondo scegliere? Uno dei più competitivi è il CopyFund AllStocks, a cui puoi accedere con un investimento minimo di appena 2000 dollari.

Se scegli questa strada, vai ad investire in un fondo che replica passivamente i principali indici azionari mondiali, come SPX500, NSDQ100, UK100, CHINA50 e altri ancora.

Qui possiamo osservare lo schema del rendimento degli ultimi anni, che è sempre stato positivo, ma questo non deve farci dimenticare che stiamo parlando di un fondo che investe in indici azionari, con conseguente rischio rispetto a opzioni più tranquille (a partire dai conti di deposito).

È doveroso sottolineare questo aspetto legato al rischio, poiché quando si investe bisogna sempre essere consci delle probabilità che abbiamo di perdere i soldi investiti! Tuttavia non facciamoci scoraggiare da questo aspetto e ricordiamo i lati positivi dei CopyFunds di eToro :

  • sono perfetti per investire sul lungo periodo: ciò evita di dover controllare quotidianamente l’andamento del fondo. È il team di eToro a verificare che i risultati siano aderenti alle tue aspettative;
  • gli obiettivi sono chiari: questo permette di evitare errori e leggerezze dettati dalla non consapevolezza degli obiettivi; eToro ti propone una strategia mirata e che dura nel tempo;
  • non vi sono costi di gestione.

Se vuou avere più dettagli sul CopyFund AllStocks puoi iscriverti gratuitamente alla piattaforma di eToro e provare il servizio in versione demo prima di investire soldi ver, in modo da esercitarti e capire se fa per te.

Conclusioni: l’importanza della diversificazione

La rassegna di oggi ci ha messo davanti a tantissime possibilità per investire i nostri capitali, possibilità che sono così tante da rendere la scelta ancora più difficile.

Avendo a disposizione capitali importanti la parola d’ordine è differenziazione. Vuol dire che dovremo dividere il nostro capitale da investire in diversi strumenti, tutelandoci da eventuali crolli di mercato non mettendo tutte le uova, passateci la metafora, dentro lo stesso paniere.

Altrettanto importante è la decisione sul rischio: quanto siamo disposti a perdere alla ricerca di un guadagno più alto? Soltanto quando avremo realizzato in concreto la nostra percentuale di rischio, potremo scegliere gli strumenti che più fanno al caso nostro.

Seguendo queste due direttive potremo organizzare il nostro investimento di 200.000 euro nel modo migliore possibile, un investimento che può fruttare benissimo ad un investitore oculato, e che può essere invece l’inizio della catastrofe per chi punta su questo o quel titolo senza ragionare e senza studiare.

Sul nostro sito troverai tantissime idee e tantissime guide per cominciare a fare sul serio nei mercati. Continua a seguirci, così da avere a disposizione tutti gli strumenti di cui hai bisogno per diventare davvero un investitore di successo!

Ulteriori risorse utili

Se questo articolo ti è tornato utile, consigliamo la lettura di questi articoli:

Buona lettura!

Potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *