Attività Redditizie 2018: Cosa Aprire Oggi – Guida per Mettersi in Proprio

Tu ed altri lettori di Investire 24 vi starete chiedendo, in questa ultima fase del 2017, cosa conviene aprire oggi: quali sono le attività redditizie, da iniziare a pensare per l’anno nuovo?

Uno dei problemi più evidenti che attanaglia l’Italia in questo momento di crisi è la mancanza di lavoro. Trovare un primo impiego o un altro lavoro dopo un licenziamento è davvero complicato, e per questo sono in tanti a valutare la possibilità di andare a vivere e a lavorare all’estero oppure di aprire un’attività in proprio.

Ma cosa conviene aprire? Quali sono le attività redditizie? Prima di analizzare i vari settori è bene domandarsi se avviare un’attività sia una buona idea, cercando di comprendere se la crisi economica è davvero in una fase di ripresa o che comunque permetta alle nuove attività di sopravvivere ed essere redditizie.

Alcuni affermano che questo anno è stato positivo e che la ripresa sia in arrivo. Tuttavia questo genere di analisi vanno trattate con prudenza, poiché ogni anno viene millantata una ripresa che fatica a farsi vedere.

Considerata la fragilità del mercato italiano e valutati i rischi, che sono legati alla tassazione molto alta, alla concorrenza della grande distribuzione e alla difficoltà di ottenere prestiti dalle banche, allora si può procedere considerando le proprie capacità e le idee da investire in un’azienda.

Nel mio articolo vogliamo darti qualche suggerimento su quali sono le attività da aprire oggi cercando di elencare una serie di idee imprenditoriali che stanno funzionando o hanno funzionato di recente.

Mettersi in proprio e aprire un’attività: alcuni consigli

Mettersi in proprio richiede una certa dose di coraggio, un po’ di fortuna, ma soprattutto molta originalità. Infatti aprire un’attiva innovativa è importante per avere maggiori chances di vedere dei guadagni: ciò non significa necessariamente dover investire molti soldi in tecnologie all’avanguardia e sofisticate, bensì valorizzare qualcosa che già c’è, magari arricchendo l’offerta o rendendola più accessibile e semplificata.

Creare qualcosa di nuovo non richiede complicati studi di settore, soltanto un’attenta analisi ed osservazione della realtà che ci circonda, cercando si individuare i servizi che non ci sono o che scarseggiano, ma di cui c’è richiesta.

Attenzione alle attività emergenti, che possono sembrare redditizie ma possono poi diventare dispersive una volta che in molti avranno investito in quel tipo di business: infatti le attività nuove (sigarette elettroniche, macellerie vegane) possono portare grandi ricavi inizialmente, per poi vedere ridursi drasticamente le entrate quando saranno stati aperti molti punti vendita analoghi.

Prima aprire bottega…sistema il patrimonio!

Può sembrare una riflessione per certi versi staccata dal business, invece è proprio così. Prima di pensare di aprire un’attività, infatti, è bene avere i conti in ordine.

Potresti, per esempio, dover vivere per molto tempo senza avere un’entrata sostitutiva dello stipendio e se il patrimonio non è abbastanza consistente per sopperire ciò potrebbe destabilizzare la vostra serenità.

Se hai dei risparmi che stai cercando di consolidare, la soluzione potrebbe essere quella di affidarli ad un consulente finanziario che sappia valorizzarli. Per esempio potreste dare uno sguardo a MoneyFarm, startup italiana che propone un prodotto in questo momento più performante dei conti deposito bancari.

I nuovi clienti, infatti, possono scegliere il grado di rischio (anche basso) e la cifra, su cui non ci sono limitazioni, così da ottenere dei rendimenti superiori all’inflazione: visto l’elevato rischio che ogni attività imprenditoriale presenta, potrebbe essere utile mettere al sicuro il proprio cuscinetto.

Iscriviti Ora a MoneyFarm

Veniamo ora a noi.

Attività redditizie: Quali Idee Imprenditoriali Vincenti?

Sulla base delle considerazioni appena fatte ora vorrei darti qualche spunto per capire quali attività possono risultare redditizie in questo momento economico non proprio felice.

1. Guadagnare con il Social Trading

Esistono diverse attività che permettono di guadagnare legalmente delle cifre considerevoli, tra queste c’è il trading online. La inserisco in questa guida perchè fare trading, a tutti gli effetti, vuol dire avviare un vero e proprio business vista la complessità del settore.

Quando ci approcciamo al business vale un concetto fondamentale: maggiori rischi, maggiori guadagni. Il trading è un’attività molto rischiosa ma potenzialmente capace di far fruttare il capitale investito in maniera molto veloce se si opera correttamente.

Sappiamo che la leva finanziaria, applicata ai vari mercati disponibili (azioni, opzioni, criptovalute, forex, CFD e materie prime) permette di avere dei ritorni sugli investimenti pazzeschi. Sappiamo anche, però, che il trading è un’attività complessa e pericolosa: i migliori sono quelli più informati ed esperti, che studiano da anni e si aggiornano costantemente. Entrare senza sapere nulla, dunque, può essere molto difficile e raccomandiamo prudenza estrema.

Una soluzione, sotto questo punto di vista, può essere rappresentata dal social trading. Sono già 4,5 milioni gli utenti che, a livello mondiale, hanno scelto di affidarsi ad eToro, piattaforma leader del settore.

Il social trading, a differenza del trading online tradizionale, ha il grande merito di mettere insieme i trader professionisti con gli investitori non esperti.

Mentre sulle piattaforme normali, una volta che ci si iscrive, siamo costretti a confrontarci con il mercato nel suo complesso, su eToro si possono individuare i migliori investitori e fare copy trading: tradotto, possiamo copiare la strategia vincente dei migliori e guadagnare come loro.

eToro, infatti, mette a disposizione dei propri utenti la lista dei Popular Investor, cioè i trader professionisti certificati che investono ogni giorno mediante la piattaforma. I trader si possono ordinare mediante due criteri:

  • guadagni: si può scegliere il periodo di tempo (2 anni, 1 anno, 6 mesi) e misurare i risultati ottenuti, adottando la strategia di chi ha ottenuto i risultati migliori con profitti anche del 25%;
  • rischio delle operazioni: ogni trader opera secondo un grado di rischio ben definito, ordinando i popular investor secondo questo criterio si ha cognizione di quanto siano rischiose le operazioni portate a termine.

eToro è un sistema win win in quanto i professionisti guadagnano e gli altri iscritti guadagnano come loro copiando la strategia.

Se non si hanno conoscenze finanziarie e si vuole iniziare ad operare nel settore, il social trading è la strada migliore per iniziare.

Occorre solo:

  • aprire un conto eToro;
  • scegliere il Popular Investor da cui copiare;
  • destinare una cifra alla strategia scelta: consiglio di cominciare con un importo basso, bastano meno di 390€ per iniziare.

>> Apri un Conto eToro Adesso <<

2. Apri una Posta Privata a partire da 3.000€

Il settore dei servizi è in grande crescita: hai mai pensato di aprire una posta privata? L’esplosione del commercio online ha infatti ampliato questo settore fino a renderlo molto redditizio per tante aziende che si sono affiancate, nel tempo, a Poste Italiane che non ha più il monopolio.

Tra queste c’è Posta Privata Nazionale, azienda leader in Italia con oltre 80 punti vendita. Con Posta Privata Nazionale puoi entrare in questo business anche tu a partire da un investimento minimo di 3000 euro (massimo 8000).

I requisiti sono:

  • locale commerciale di almeno 80mq;
  • apertura Partita IVA;
  • disponibilità ad aprire in un comune di almeno 8 mila abitanti.

Con Posta Privata Nazionale, oltre alla corrispondenza, puoi proporre ai tuoi clienti soluzioni a 360 gradi come pagamenti di bollettini, promozione di contratti telefonici e di utenze e servizi finanziari e assicurativi. Il tutto è pensato per permettere agli affiliati di fatturare di più e, quindi, di guadagnare di più.

Per richiedere informazioni, compila il form di contatto sul sito ufficiale cliccando qui: lo staff di Posta Privata Nazionale ti contatterà per maggiori dettagli.

>> Richiedi Info Adesso <<

3. Parrucchiere e estetista a domicilio

Questo genere di attività mirati a curare la bellezza e la salute, con trucco, parrucco e massaggi, possiamo pensare di aprire un centro “nomade”, in grado di recarsi a casa del cliente. A casa o, perché no, in una struttura per anziani.

Sappiamo che l’Italia sta invecchiando, e questo vuol dire che molti clienti presto non potranno recarsi dai professionisti, ma vorranno che i professionisti vadano a casa loro o presso la struttura che li ospita.

Questa può essere una prima idea di business per avviare una attività redditizia.

4. Settore del lusso

Sembra paradossale, ma questo è un ambito che ha sempre clientela, poiché l’imprenditore che avvia la sua attività si rivolge ad un target di persone che non hanno problemi economici.

Ovviamente l’investimento iniziale è maggiore: vendere Rolex è più dispendioso che vendere panini, ma il business che viene avviato potrebbe essere la vostra fortuna.

5. Attività redditizia con il cibo

Il cibo è sempre un’ottima occasione per trovare clienti. Ovviamente la concorrenza è moltissima, per cui, avviando la tua attività legata alla cucina, devi essere consapevole del fatto che dovrai proporre qualcosa di innovativo in una location studiata ad hoc! Per questo potrebbe essere utile seguire il prossimo consiglio…

6. Locali per vegetariani e vegani

Le persone attente ai diritti degli animali sono moltissime, e quindi avviare un’attività legata alla ristorazione che sia rivolta a queste persone potrebbe essere un ottimo business, oltre che un bene per l’ambiente e gli animali.

Chi non mangia carne e/o derivati animali spesso riscontra difficoltà nel trovare un locale in cui mangiare tranquillamente. Perchè non ci pensi tu? Addirittura i più coraggiosi hanno studiato e ideato un modo per aprire macellerie vegane, con prodotti a base di soia, tofu e verdure. In Italia ne troviamo pochissime!

7. Impresa di catering

Legato ancora al cibo troviamo la possibilità di avviare un’impresa di catering. Molti si affidano a questo genere di aziende anzichè ai ristoranti, per i costi minori.

Anche stavolta, però, dovrai elaborare un business plan accurato!

8. Agricoltura biologica

Così come vi sono molte persone che sono attente ai bisogni degli animali, ne troviamo parecchie che prestano attenzione alla salute del pianeta, preferendo prodotti a Km 0 e di origine biologica, ossia coltivati senza pesticidi.

Questo vuole dire che potresti, grazie al tuo orto, soprattutto se hai un terreno ampio, dedicarti alla coltivazione di prodotti naturali e genuini che troverebbero un largo riscontro!

9. Riciclare rifiuti 

E se questo tema ti sta a cuore, allora potresti dedicarti allo smaltimento di rifiuti elettronici e non. In alcune zone di Italia vi sono degli appositi point in cui i rifiuti vengono scambiati con denaro, per premiare chi si adopera per la salvaguardia dell’ambiente.

10. Fattorie didattiche per i bambini

Sempre che ti piaccia stare a contatto con la natura, moltissimi agriturismi decidono di sfruttare la presenza degli animali per organizzare gite in cui le scolaresche di bambini hanno la possibilità di riscoprire la natura e la bellezza degli animali, allontanandosi dalle merendine industriali e apprezzando un frutto appena colto!

11. Lombricoltura

Nel tuo agriturismo/ fattoria didattica, ma anche nel tuo giardino, puoi decidere di dedicarti alla lombricoltura, ossia allevamento di lombrichi.

Si tratta di un’attività molto redditizia, poichè l’humus derivato dal lavorio di questi anellidi è molto richiesto, come sono richiesti gli stessi lombrichi, in quanto arieggiano i terreni di coltura.

12. Sviluppatore di App

Quante ore passiamo al cellulare? Ogni giorno troviamo qualche nuova app da scaricare per facilitarci la vita: per lo sport, per il lavoro, per la vita di tutti i giorni.

Tuttavia vi sono ancora moltissime app che ancora non esistono: potresti essere tu a inventarle, sia per gli adulti che per i bambini.

13. Wedding Planner

E nell’epoca della tecnologia e della frenesia, avere una persona formata e piena di risorse e creatività che organizzi il proprio matrimonio o festa di laurea è un sogno di tutti!

Aprire un centro di Wedding Planner è un’ottima idea per avviare un’attività redditizia.

14. Servizi di traduzioni

La globalizzazione è ormai un dato di fatto. Questo processo ha portato molte aziende a necessitare di qualcuno che sappia parlare e scrivere bene in più lingue, per poter tradurre documenti e fare da interprete durante meeting internazionali.

15. Organizzare visite e gite enogastronomiche

L’Italia è nota in tutto il mondo per la sua cultura, per l’arte e per la gastronomia e il vino. Per questo è possibile pensare di avviare dei tour che prevedano proprio la scoperta dei sapori nostrani.

16. Gite per persone disabili (e non)

Prendere la patente per i pullman è un grande investimento, che però può diventare redditizio: se poi, con la tua  partita Iva e il tuo autobus (anche a 9 posti) organizzerai gite per i disabili, magari scegliendo le mete balneari che prevedono le pedane che consentono alle carrozzelle di entrare in acqua, o nelle zone di montagna accessibili, allora potresti avviare un bellissimo business sia economicamente che da punto di vista umano.

17. Aprire una lavanderia automatica

Le lavanderie a gettoni sono una realtà in espansione nel nostro paese: forse alcune persone ne fanno a meno, ma i prezzi sono modici e poter lavare grosse coperte, pupazzi e oggetti delicati in un luogo professionale ma economico potrebbe aiutarti ad ingranare il business, soprattutto se nel locale metterai un distributore di cibo, uno scaffale con i libri e altri oggetti ideati per far passare il tempo a chi aspetta che la lavatrice termini il ciclo.

18. E-commerce e vendite online

Grazie ad internet è possibile vendere qualunque cosa, dai prodotti ai servizi. I costi sono decisamente più contenuti che ad aprire un negozio fisico, tuttavia è necessario emergere sbaragliando la concorrenza, compresi i siti grandi come Amazon.

19. Allevamento di gatti e di cani

Molte persone sognano di avere un gatto o un cane di razza, sia per il loro specifico carattere, sia per la caratteristica anallergica del pelo di alcune razze.

I costi legati alla cura degli animali sono notevoli, ma anche gli introiti lo sono, soprattutto se l’allevamento è di grandi dimensioni.

20. Aprire un negozio di giochi educativi

Molti genitori (e adulti) cercano sempre più spesso alternative ai giocattoli elettronici che intasano la vita di tutti oggigiorno.

I centri ludici educativi propongono giocattoli “in vecchio stile”, di legno o interattivi, per stimolare la fantasia di chi gioca, elemento fondamentale per i bambini.

21. Youtuber

Infine il web propone moltissime opportunità per lavorare grazie ai video: basta creare un tuo canale e mettere online video simpatici, video guide e video corsi, lezioni di inglese o di chitarra… Basta tanta fantasia e voglia di mettersi in gioco.

In conclusione…quali attività conviene aprire nel 2017?

Nei paragrafi precedenti ti ho indirizzato verso qualche idea più innovativa da cui potresti trarre spunto nel caso in cui stessi cercando di avviare una tua attività, nonostante i tempi che corrono.

Tuttavia sta all’aspirante imprenditore analizzare la richiesta del territorio in cui vuole offrire prodotti e servizi: indirizzarti verso una tipologia di impresa che garantisca reddito mi è impossibile.

Dunque non ti resta che fare i tuoi studi di settore e individuare l’alternativa che più ti si addice, sempre facendo valutazioni precise in modo da non lanciarti in un’avventura fallimentare.

Vuoi Investire? Affidati agli Esperti

Banner 300x250

Potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *