Atlanticlux My Joy: Opinioni e Rendimenti

My Joy di Atlanticlux è un contratto di assicurazione sulla vita che offre tra i rendimenti più alti dell’intero settore.

Di fronte a rendimenti così alti, in periodi di magra su ogni fronte di investimento, è più che normale chiedersi se si nasconda qualcosa che dovremmo sapere prima di stipulare un contratto del genere al fine di formarsi delle opinioni precise.

Lo vedremo insieme, analizzando quelli che sono i lati positivi e, nel caso fossero presenti, i lati negativi di Atlanticlux My Joy, uno dei contratti di assicurazione di cui si parla di più, sia nei forum specializzati, sia tra chi è ovviamente attratto dalle possibilità di investimento.

Chi è Atlanticlux?

Si tratta di una compagnia assicurativa di diritto lussemburghese che è però autorizzata ad operare sul mercato italiano. Tutti i prodotti della compagnia sono approvati dall’IVASS (l’ente pubblico che si occupa di controllare il mercato delle assicurazioni in Italia) e sono dunque, almeno sul piano legale, validi ed operativi.

L’azienda non ha una grande penetrazione nel nostro paese e si affida più che a strutture proprie ad agenti plurimandatari, quelli che per intenderci si occupano di vendere contratti di assicurazioni di diverse compagnie, scegliendo di volta in volta quello che è più consono a cliente che hanno davanti.

In Italia la sede è a Bolzano e non sono presenti moltissimi uffici (c’è una sparuta presenza nelle principali città) e con ogni probabilità avrai a che fare con le offerte Atlanticlux My Joy o via internet o via agente assicurativo.

Il tipo di contratto assicurativo

Il contratto offerto è una polizza assicurazione vita di tipo misto, che è collegata a gestioni separate e interne di attivi. Si tratta di una delle prime offerte di questo genere nel nostro paese, anche se fiutata la possibilità di fare ottimi affari e di offrire ai propri clienti rendimenti più elevanti, anche gli altri gruppi concorrenti hanno deciso di adeguarsi, seppur a ritmo piuttosto lento.

Il fondo di investimento

Il denaro versato è gestito dagli investitori interni a Atlanticlux, che operano, secondo quanto riportato nei prospetti informativi e anche nel contratto che andrete a sottoscrivere, in 2 tipi di fondi:

  • MD2 Fund, con capitale garantito alla scadenza del contratto, dove il denaro viene investito in obbligazioni zero coupon;
  • MD3 Fund: senza capitale garantito, che però attira con la promessa di rendimenti molto più elevati. In questo caso l’investimento è su fondi azionari di tipo internazionale.

Quanto si deve versare? Ogni quanto si incassano i profitti?

Il versamento di taglio più piccolo che si può scegliere è di 50 euro mensili o di 600 euro su base annuale. Ovviamente in relazione alla somma investita si avrà diritto ad una fetta più o meno grande dei profitti che saranno fatti registrare dal fondo.

I profitti (non è ragionevole parlare di interessi in quanto si tratta di somme investite e non prestate, almeno nel caso del fondo MD3), vengono corrisposti ogni 3 mesi, a patto ovviamente che il fondo sia in attivo. Nel caso di passivo, non verrà corrisposta nessuna somma.

Il sistema trimestrale, sebbene fornisca l’illusione di avere guadagni sull’arco annuale sempre presenti, va però ad erodere il capitale, soprattutto nel caso in cui dovessero susseguirsi almeno due trimestri di segno negativo. Questo ovviamente vale soltanto nel caso di rimborso non garantito, ovvero nel caso del fondo MD3.

Durata del contratto

Il contratto ha una durata minima di 10 anni e una durata massima di 57 anni. Al termine del contratto verrà restituito quello che avete versato. Si tratta di uno dei punti che sono in grado, insieme agli alti rendimenti, di dare una certa appetibilità all’offerta di Atlanticux My Joy, dato che molte delle altre compagnie che offrono contratti analoghi non son assolutamente in grado di garantire lo stesso.

Non è tutto oro quel che luccica però, recita un vecchio adagio, e qualche spigolo lo possiamo trovare anche nell’offerta di Atlanticlux My Joy.

I costi

Quello che lamentano i risparmiatori che hanno già sottoscritto questo contratto di assicurazione sulla vita sono i costi associati, soprattutto per i primi 2–3 anni. Si parte infatti da costi di gestione che arrivano al 21% dei potenziali ricavi, che poi scemano, dal quarto anno in poi, fino allo 0,5% circa, in linea con quanto offre il mercato.

A fronte dunque di rendimenti che, almeno per quanto si è registrato negli ultimi trimestri, sono leggermente superiori alle medie di mercato, sono da associarsi costi di gestione che sono, anche questi, superiori. Si tratta dunque di un’offerta da scontare al netto delle spese da sostenere. Di galline dalle uova d’oro, soprattutto in questa particolarissima congiuntura economica, all’orizzonte davvero non se ne vedono.

Rescindere il contratto anticipatamente

Per recedere anticipatamente dal contratto, ovvero chi ha bisogno di riscattare preventivamente le somme versate, dovrà attendere almeno i due anni di versamento. In caso contrario, non è possibile richiedere alcun tipo di somma.

Successivamente al quinto anno si può recedere dall’offerta e ottenere tutto il capitale e il premio di riscatto, senza che sia conteggiata in alcun modo alcuna penale.

Si tratta di procedure che possono essere ormai ritenute standard nel mondo delle assicurazioni sulla vita.

Cosa succede in caso di decesso del titolare?

In caso di morte del titolare i familiari o comunque i disegnati e gli eredi aventi diritto possono chiedere il riscatto del capitale, anche prima che si arrivi al termine della polizza. La rivalutazione però avviene comunque a scadenza del contratto e non può essere in alcun modo richiesta prima del termine della stessa.

Conviene sottoscrivere Atlanticlux My Joy?

Nonostante i rendimenti, soprattutto iniziali, siano interessanti al punto tale da spingere moltissimi piccoli risparmiatori ad orientarsi proprio verso questo tipo di prodotto, non ci sono motivi che fanno emergere in modo sostanziale questa offerta nei confronti delle altre degli operatori italiani.

Si tratta di una polizza sulla vita a capitale misto e garantito, che ha costi leggermente superiori di gestione a quanto offerto dal mercato italiano, con rendimenti che sono, nella stessa misura, superiori.

Non ci sono trucchi, non ci sono inganni e non ci sono guadagni da capogiro. Si tratta di uno strumento di investimento che viene scelto per la sua impignorabilità, a patto, come ha già stabilito la Corte di Cassazione, che il sequestro non sia dovuto in seguito a responsabilità di tipo penale. Si può dunque applicare, con le leggi vigenti, anche ai casi di evasione fiscale.

Chi è alla ricerca di investimenti sicuri per la propria famiglia, potrà sicuramente trovare in Atlanticlux My Joy un valido strumento. Chi punta invece ad arricchirsi rapidamente, farebbe forse meglio a guardare altrove, a patto che davvero esistano oggigiorno strumenti in grado di offrire guadagni da capogiro senza rischi che davvero in pochi sarebbero disposti a correre.

Sull’impignorabilità

Quando parliamo di polizze sulla vita sentiamo la necessità di affrontare, almeno a grandi linee, l’argomento dell’impignorabilità. Si tratta di qualcosa che galleggia tra mito e realtà, inc tanto secondo la legge, nel caso in cui sia provabile che l’assicurazione sulla vita sia stata stipulata al fine di ridurre il valore del patrimonio e quindi arrecare danni ai creditori, questi ultimi possono sicuramente rivalersi su quelle che sono le somme dovute dall’assicuratore all’assicurato, facendo dunque venire meno quello che è il semi-mito dell’impignorabilità dei contratti di assicurazione sulla vita.

Scopri Come Investire Senza Rischi

Banner 300x250

Potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *