Conviene comprare una tabaccheria? Costo della licenza e prospettive di liberalizzazione

In molti si stanno chiedendo se conviene comprare una tabaccheria in questo delicato momento economico. Vista la crisi delle attività commerciali tradizionali, aprire un tabacchino con annessi servizi quali ricevitoria ed edicola può essere ancora un investimento redditizio se ponderato attentamente. In questo post ci occupiamo di rilevare un’attività già esistente, pertanto la valutazione che si dà e il costo che bisogna sostenere per l’acquisto assumono un ruolo essenziale.

Liberalizzazioni in arrivo? 

La licenza di tabaccheria ha, come è noto, un costo assai elevato. Al di là di quanto possano chiedervi per vendervi la licenza, la valutazione che va fatta è essenzialmente legata al futuro di questo business. Tutte le attività un tempo a numero chiuso sono state progressivamente liberalizzate ed il “pericolo” incombe da anni sul settore. Oggi per comprare una tabaccheria occorre un ingente investimento: essendoci un guadagno sicuro, la valutazione del tabacchino è alta. Per questo motivo, specie se non avete denaro liquido disponibile, è necessario indebitarsi a medio-lungo termine. Conviene? Le nubi che si addensano non sono poche: per quanti anni si potrà operare ancora in regime di monopolio?

 

Consigli per aprire una tabaccheria

Il consiglio che si può dare in via generale è di andarci cauti: è chiaro che se un alienante chiede un prezzo basso, sicuramente c’è qualche problema legato, per esempio, alla posizione del negozio. Magari la tabaccheria un tempo era posizionata in una zona centrale e trafficata e quell’area della città, progressivamente, si è spopolata riducendo di conseguenza i guadagni.

Di contro, gli altri che ancora oggi se la passano bene potrebbero chiedervi una somma molto elevata: questo o perché hanno capito che il successo non è eterno oppure perché sono stanchi di passare una giornata intera nel loro tabacchino a vendere sigarette ed hanno deciso di liberarsi di un’attività comunque remunerativa.

Conviene, dunque, comprare una tabaccheria

La risposta è si perché effettivamente il business va ancora molto bene: ma fate molta attenzione alle prospettive future. Fra 5 anni, per esempio, potrebbe essere tutto molto diverso. Per concludere, quindi, vale la pena procedere all’acquisto solo se la licenza viene venduta ad un prezzo abbordabile, strappando un affare, e se la tabaccheria può effettivamente ospitare altri business collaterali (bar, ad esempio) che possono “sopravvivere” ad una futura valutazione. Deve, però, trattarsi di un investimento da recuperare in tempi brevi perchè, altrimenti, si rischia di non rientrare mai più in caso di improvvise decisioni da parte del governo.

Potrebbero Interessare

3 commenti

  1. Io sarei interessato ,proprio stamattina un gestore mi ha proposto l’acquisto del suo tabacchino come procedere per stimare l’effettivo valore e se in questo periodo né vale la candela.Un ringraziamento anticipato per una sua cortese risposta.

  2. L’effettivo valore ê dato dalla somma degli aggi di sigarette , lotto e gratta e vinci moltiplicato per 2 o 3 , dipende dalla zona . Il resto non si conta . Comunque il gioco ormai non vale più la candela , investire 300 mila euro per guadagnarne 1500 al mese ( forse ) senza mutua e ferie …..

  3. Ma per favore con i tempi che corrono il governo può prendere (e prenderà) improvvise decisioni su molte cose, sia una particolare licenza che un qualsiasi altro lavoro è ritenuto sicuro fino al giorno che non è sicuro. Nessuno ha la palla di cristallo, le variabili importanti da considerare sono almeno una decina, se si cerca di fare una previsione basandosi solo su un fattore si può stare sicuri di sbagliare di grosso affondando qualsiasi cosa si compri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *